EPILESSIA NEL CANE: IL CBD COMBATTE LE CRISI CONVULSIVE

Facebook contro la cannabis light
Canapa, il mondo la vuole ma a Facebook non piace neanche “light”
Maggio 28, 2019
CBD E BAMBINI: FUNZIONA? E’ SICURO? EFFETTI COLLATERALI?
Settembre 30, 2021

La maggior parte delle persone non è a conoscenza che l’epilessia è una patologia molto frequente nel cane. Ebbene sì, anche i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di spasmi e crisi convulsive, che spesso risultano molto difficili da gestire o controllare.

Chiunque abbia mai adottato un cane, conosce bene la terribile sensazione che si prova nel vederlo soffrire senza poter fare niente. Quello che vogliamo dirvi oggi, è che in questi casi potete invece fare qualcosa.

Il CBD, cannabidiolo estratto dalla pianta di Canapa S., è oggetto di studio ormai da molti anni, e si sta rivelando essere una sostanza con effetti terapeutici straordinari per combattere l’epilessia nel cane.

Di seguito vediamo perché.

EPILESSIA NEL CANE: QUALI EFFETTI HA IL CBD SULL’ANIMALE?

Il CBD è davvero in grado di combattere, o almeno rendere più gestibile, l’epilessia nel cane?

La risposta è sì, e in realtà non si riferisce solo ai cani, ma a tutti i mammiferi vertebrati. L’uomo, così come il cane, il gatto e tanti altri animali, possiede un sistema biologico endocannabinoide. Ciò significa che è composto da neurotrasmettitori a base di lipidi endogeni che gli permettono di recepire e assimilare al meglio l’effetto dei cannabinoidi, come il CBD.

Questo perché la struttura del CBD presenta elementi molto simili a quelli che costituiscono normalmente il sistema biologico umano, e dunque il nostro corpo riesce ad “assorbirli” senza problemi.

La struttura biologica del cane è tra quelle che più assomigliano a quella dell’uomo, ed una cosa è certa. Sia i cani che gli uomini possiedono una straordinaria capacità di assimilare il CBD e di trarne beneficio in molti modi differenti.

Il CBD viene somministrato negli animali, e in generale in campo veterinario, per molti fini differenti. Ma gli effetti più positivi e sorprendenti finora si sono ottenuti senza dubbio nel trattamento dell’epilessia nel cane.

CBD ED EPILESSIA: SINTOMI E CURA, CI SONO EFFETTI COLLATERALI?

L’epilessia è quindi una patologia che sicuramente non risparmia gli animali, e che tende a manifestarsi nel cane in particolar modo.

I sintomi più frequenti sono le contrazioni muscolari, che si presentano come spasmi improvvisi e incontrollati, al quale spesso si legano preoccupanti episodi di catalessi, ovvero di morte apparente.

Per poter gestire queste crisi convulsive esistono dei farmaci specificamente indicati per gli animali. Spesso però questi tendono ad avere effetti collaterali molto pesanti sulla condizione psicofisica del cane, ed inoltre danno una sensazione di calma solo apparente in riferimento all’epilessia.

Gli studi fatti sul CBD, al contrario, hanno dimostrato come questa sostanza possa realmente cambiare la vita del cane che soffre di epilessia, in due modi differenti:

  • È in grado di rendere gli attacchi convulsivi meno frequenti;
  • È in grado di smorzare l’intensità delle crisi, limitando i danni che queste provocano al fisico e alla psiche del cane.

Gli stessi studi hanno attestato come l’olio di CBD somministrato nei cani non produca effetti collaterali, e risulta quindi essere un metodo terapico sicuro, indolore e realmente curativo per l’epilessia nel cane.

Se ti interessano ulteriori info sui prodotti a base di CBD , ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro shop!

Troverai una vasta scelta di prodotti, corredati di informazioni su ingredienti, modalità d’uso e avvertenze. 

Se sei curioso di provare la migliore Cannabis light d’Italia clicca qui e prova i prodotti BioCBD.

Condividi
Top-CBD.eu" alt="Share">